Tempo fa una pubblicità recitava: “Sembra facile fare un buon caffè“, alludendo al fatto che non tutte le cose semplici riescono bene.

Se questo principio vale per il caffè, che ha un valore che varia dai 50 centesimi ad un euro a tazzina, perché non deve valere quando ci si riferisce a cose molto più costose, come la vendita di casa tua?

Se ci pensi bene, quando ti rivolgi ad un’ agenzia immobiliare, stai affidando il bene più prezioso che hai e il tuo futuro, in mano a qualcuno che potrà cambiare le sorti della tua vita per sempre.

Essere truffato dall’ agenzia immobiliare è l’incubo di ogni persona. Vendere casa tua con agenzia, significa affidare tutti i tuoi sacrifici, quelli della tua famiglia e magari quelli dei tuoi genitori, nelle mani di un’ altra persona. Quindi credo che sia opportuno saper fare la scelta giusta, no? Questo articolo nasce per aiutarti a farlo.

Lasceresti il destino del tuo immobile al primo agente che capita?  L’ agenzia ha veramente a cuore la tua situazione? Lavorerà nel tuo interesse o nell’ interesse dell’ acquirente? E’ pronta a rinunciare a casa tua, se capirà di non essere l’ agenzia giusta? Scopriamo insieme cosa prendere in considerazione per evitare di essere truffato dall’agenzia immobiliare.

Cosa bisogna considerare per evitare di essere truffato dall’agenzia immobiliare?

Le cose da considerare per evitare di essere truffato dall’agenzia immobiliare e dall’agente incaricato sono tante. Cerchiamo di farlo in breve:

  • Accertati che si tratti di un Vero Agente Immobiliare. Questo lo puoi verificare chiedendo all’ agente di farti mostrare il tesserino personale e il proprio numero REA. Ti faccio presente che forse un agente su due di quelli che sono venduti a casa tua, sono abusivi.. prova a chiedergli il tesserino.

 

  • Vedere quante case ha in vendita l’ agenzia. Se un’agenzia ha tanti immobili in vendita, è un segnaccio. Rifletti con me: come può questa agenzia offrire un servizio adeguato a tutti i clienti, se ha 100, 200, 500 case in pubblicità? Capisci bene che è impossibile! Qualunque sia la ragione, un’offerta ampia di case in vendita sul proprio sito non è buon segno. È ovvio che l’ agente avendo cosi tante case in vendita, cercherà di far concludere la trattativa nell’ interesse dell’ acquirente, portandolo a vedere quante più case possibili ! Praticamente userà casa tua per venderne un’ altra..

 

  • Precisione o approssimazione. Senza dover scrutare nel modus operandi di ciascuno, è da tenere in considerazione che un professionista conosce e utilizza la modulistica dedicata. In questo caso i moduli depositati presso la camera del Commercio. Niente “qua la mano”.

 

  • Abilità a smascherare eventuali raggiri o truffe di finti acquirenti. Il mediatore farà accedere al tuo immobile diverse persone, ma, ovviamente, se ha esperienza e conosce il territorio dove opera, cercherà di essere cauto a far visionare l’immobile a persone dalla dubbia reputazione com’è stato già detto in un altro articolo. Sei sicuro che le persone che ti chiedono di vedere la tua casa siano reali acquirenti e non malintenzionati…? Se ci pensi bene, è inutile mettere le inferriate alle finestre, se poi lasci entrare in casa il primo sconosciuto che chiama.. no?

 

  • Sincerità. L’intermediario che ti asseconda in tutto e ti da sempre ragione è un ottimo venditore, ma quello sincero è un consulente. E questo fa tutta la differenza!. Ogni agente immobiliare sa che tu vuoi vendere il tuo immobile al massimo prezzo e per questo molto spesso, pur di prendere l’ incarico di vendita di casa tua (con o senza esclusiva) ti indicherà un prezzo più alto solo per sedurti. Non lasciarti convincere e raggirare da questi tipi di agenti immobiliari. Scegli prima di tutto la sincerità. Ricordati che il lavoro di un professionista è anche quello di metterti al corrente della reale situazione e non di darti false speranze sul prezzo, facendoti poi perdere un sacco di soldi e tempo.

 

  • Provvigioni chiare. È chiaro che entrambe le parti dovranno fare riferimento al mediatore, ma a chi piacerebbe pagare una somma che non aveva preventivato? prendi accordi scritti con il tuo agente, perchè se è un furbetto potrebbe chiederti di più quando arrivate a vendere.

 

  • Rapporto di fiducia. Se per qualche ragione non hai più fiducia nel tuo agente, perchè magari è sparito nel nulla e poi è riapparso dopo qualche mese come i fantasmi, non sei per forza obbligato a far proseguire il vostro rapporto professionale. Perchè non si è più fatto sentire? forse perchè ha preferito lavorare su altre case? forse adesso che non sa come arrivare a fine mese, torna da te?

 

  • Conoscenza della prassi notarile. Un intermediario non sostituirà mai un notaio nelle sue funzioni, ma un’agenzia immobiliare avrà uno o più agenti di esperienza. Ora, se l’esperienza si nota in tutto il personale, questo si vedrà anche dalla conoscenza delle prassi di acquisto e vendita secondo la giurisdizione vigente.

 

  • La famiglia non è sempre una cosa sacra. Non è detto che se hai un parente nell’ ambito immobiliare, lui è davvero la scelta migliore per le tue necessità di vendita. Ovviamente, se il familiare ha le competenze che abbiamo già descritto, ben venga, ma la scelta non deve basarsi solo sui rapporti di sangue, bensì anche su elementi concreti. Quante case ha venduto lo scorso anno? se ne ha vendute solo 10, ti dico che sono poche per basarci una statistica sopra. In quanto tempo ti vende la tua? ha una garanzia da offrirti? ha un sistema di vendita che lavora per te, o anche lui ha 100 o più immobili in pubblicità sul suo sito?

 

  • Appartiene o non appartiene a un franchising? Un franchising, di norma, offre una buona formazione, ma l’esperienza e la reputazione dell’agente, purtroppo, non ci incastrano niente con il nome dell’ azienda. Un agente deve essere intraprendente, sincero e onesto con i clienti del territorio. Soprattutto, il fatto che molti agenti dei franchising ti dicono di avere una “grande rete” per vendere casa tua, non basta. Collaboreranno davvero con le altre agenzie, o te lo dicono solo per farti firmare l’ incarico di vendita…?

 

Hai letto storie di coloro che sono stati truffati dall’agenzia immobiliare? Il tuo agente immobiliare non ha queste caratteristiche che abbiamo visto insieme? Se ti va gli puoi sempre offrire una buona tazza di caffè al bar, ma stai attento a offrirgli la casa. La differenza potrebbe farsi notare.

Se vuoi essere sicuro al 100% di non commettere errori che possono costarti benissimo 40 o 50.000€, scarica subito la guida gratuita:” 8 errori che devi evitare per non svendere casa e perdere soldi”. Clicca qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment